Cheerleading è uno sport che combina coreografie composte da elementi di ginnastica acrobatica, danza, salti, piramidi e lanci per concorrere a gare specifiche e per incoraggiare le squadre sul campo di gioco, durante le partite.
L'atleta che pratica il cheerleading è detto cheerleader, mentre quello che esegue coreografie prima, durante e dopo le partite di altre squadre è un ballerino detto dance breakets (da non confondere con il cheerleading acrobatico appunto).
Con oltre 1 milione e mezzo di partecipanti (esclusi i milioni di atleti delle scuole e dei college), il cheerleading è, secondo la rivista Newsweek Arian Campo-Flores, uno degli sport più praticati negli Stati Uniti.
Il cheerleading è uno sport completo, che forma corpo e mente, dona un grande senso di squadra e di rispetto verso il prossimo, allena la fiducia in sè stessi e nelle proprie capacità. Uno sport a tutto tondo che ha affascinato anche numerosi presidenti americani, che a loro volta sono stati cheerleaders al college: i Presidenti Franklin Roosvelt, Dwight Eisenhower, Ronald Reagan, George Bush Sr e George W. Bush, solo per citarne alcuni. ma anche personaggi del cinema come e dell’intrattenimento come Raquel Welch, Meryl Streep, Kirk Douglas, Halle Berry, Renee Zellweger, Sandra Bullock e Madonna, giusto per fare qualche nome.

Il primo avvenimento dove il cheerleading fece il suo debutto risale al 1894 alla Princeton University. Il 2 novembre 1898 viene segnalato come giorno della nascita del cheerleading organizzato, quando cioè lo studente Johnny Campbell diresse il tifo del pubblico. Il Cheerleading quindi nacque come attività prettamente maschile, dato che all’epoca potevano frequentare gli istituti di istruzione solamente gli uomini, ma dal 1923 nelle squadre di cheerleading cominciarono ad entrare anche le donne. Al giorno d'oggi si è calcolato che il 97% dei cheerleader siano di sesso femminile.
Attualmente, il cheerleading in America, è associato principalmente al football americano ed al basket, mentre sport come il calcio, l'hockey su ghiaccio, il baseball o il wrestling soltanto occasionalmente sponsorizzano squadre di cheerleading.